MAXPARISI 2.0 e CSU: una nuova collaborazione e una prestigiosa opportunità per gli autori

Claudio Secci e Rosa Spampanato hanno stretto una collaborazione che porterà opportunità per entrambe le realtà di essere conosciute su un territorio più ampio. Abbiamo intervistato appunto Rosa, per conoscere meglio MaxParisi Magazine e il suo lavoro all’interno di questa bella realtà dell’omonimo personal branding.

Ciao Rosa e benvenuta. Senza girarci troppo intorno: cosa è MaxParisi2.0 e di cosa ti occupi tu personalmente?

Intanto ti ringrazio e vi ringrazio per la vostra attenzione nei nostri riguardi ovvero mio e del Magazine MaxParisi2.0. Il nostro è un Magazine online, oramai tanti giornali sono passati all’online per una questione di velocità e di praticità. Come magazine ci occupiamo e ci preoccupiamo d’informare i nostri lettori sugli avvenimenti in tempo reale grazie alla sezione tv e attualità e grazie ai comunicati stampa (sempre aggiornati), di Mediaset e Rai. Nelle Sezioni Cinema, Musica, Food,Moda, Autori ecc..è possibile trovare i nostri articoli e le nostre interviste. In prima persona io mi occupo di intervistare i personaggi del mondo dello spettacolo e curo personalmente la redazione, quindi questo fa di me la Caporedattrice Responsabile interviste. Max Parisi è il fondatore, nonché il direttore del Magazine. New Entry è lo scrittore Giuseppe Cirino che inaugurerà una sua rubrica nella sezione autori.

Cosa può fare MaxParisi2.0 per gli autori emergenti?

La sezione Autori è aperta a tutti, emergenti e non. Registi come Federico Del Buono, o il giornalista Leonardo Lodato, lo scrittore Marco Iurato , Diego Galdino, e molti altri, sono presenti in questa sezione sia con un intervista sia con recensione del loro romanzo. Tutti loro sono presenti sul web in quanto Google indicizza tutto quello che inseriamo nel nostro Magazine e quindi ciò vuol dire visibilità per chi ha bisogno di farsi conoscere e conferme per chi ha già il suo pubblico.

Credi che le fiere letterarie siano uno strumento importante per gli autori?

Le fiere sono importantissime, sia per gli scrittori, sia per gli amanti dei libri. Tutto ciò che riguarda la cultura va seguita e premiata con attenzione. Non c’è cosa più bella di affondare il viso in un libro nuovo e poter sentire il profumo che la carta stampata emana, un viaggio sensoriale che parte solo dal profumo che un bel libro può regalare. Quindi ritornando alla domanda, è importante partecipare, organizzarle e parlarne di questi eventi cosi importanti per tutti.

Cosa fa Rosa Spampanato nella vita e nell’ambito culturale oltre alla gestione del magazine?

Oltre ad essere la Caporedattrice di MaxParisi2.0, ho la fortuna di collaborare con la testata giornalistica M Social Magazine, diretta da Christian De Fazio , che mi ha accolta da soli 5 mesi. Devo ammettere che scrivendo per più Magazine, non ho molto tempo per dedicarmi a un buon libro, se non per lavoro quando devo intervistare o recensire un autore. Però (ovviamente prima del Coronavirus), appena il lavoro me lo permetteva, passavo le mie giornate alla Feltrinelli a sbirciare tra gli ultimi arrivi sia in ambito letterario che musicale…eh si deformazione professionale.

Dove possiamo trovare quindi Rosa Spampanato?

Potete seguirmi sia su Facebook che su Instangram cercando semplicemente Rosa Spampanato, se andate su You Tube c’è il mio canale Rosa Spampanato con tutte le interviste video e non per i magazine. Ogni giorno potete ascoltarmi sulla Web Radio di MaxParisi2.0 dove aggiorniamo i nostri lettori attraverso notizie flash, radio che potete ascoltare direttamente andando sul nostro sito www.maxparisi.com o direttamente su Spotify cercando MaxParisi2.0 Magazine.

E il magazine?

E’ possibile seguirci sul nostro sito www.maxparisi.com , mentre se vi trovate o su Facebook o su Instangram cercate MaxParisi2.0 Magazine. Se volete ascoltarci, perché è possibile fare anche questo andate su spotify o sul nostro sito e ascoltate la nostra web radio, con tutte le notizie flash del giorno.

Grazie per la vostra attenzione e prima di salutarvi concedetemi di ringraziare Max Parisi, direttore, nonché fondatore del Magazine, Claudio Secci per l’intervista, e la scrittrice Marzia Arcardo per aver portato alla mia attenzione Il Collettivo Scrittori Uniti con il quale nasceranno tante belle collaborazioni future. Un abbraccio(anche se virtuale) a voi tutti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!